Registrati a VespaSpecial.com e riceverai notizie, offerte e promozioni riservate Registrati ora.

Menù





World Vespa Day 2008

World Vespa Week 2008

La storia della Vespa

Vespa: prodotta in 16 milioni di unità
Nello stesso periodo in cui la Lambretta andava affermandosi Vespa fu copiata e imitata in mille modi: ma l’unicità del veicolo assicura a Piaggio un lunghissimo periodo di successo, tanto che nel novembre ‘53 viene prodotto il cinquecentomillesimo modello, e nel giugno ‘56 il milionesimo. Nel 1960 Vespa supera il traguardo dei 2 milioni di unità prodotte; saranno 4 milioni nel 1970, e oltre 10 milioni nel 1988, tanto da fare di Vespa - oggi arrivata a quota 16 milioni - un fenomeno unico nel settore delle due ruote motorizzate. Dal ‘46 al ‘65, anno della scomparsa di Enrico Piaggio, solo in Italia furono prodotte 3.350.000 Vespa: una ogni cinquantadue abitanti. Proprio il boom della Vespa - oltre alla diversa visione imprenditoriale dei fratelli Piaggio, con Enrico concentrato in Toscana sulla mobilità leggera individuale e Armando sul business aeronautico in Liguria - aveva portato alla scissione dell’azienda. Il 22 febbraio 1964 Enrico Piaggio acquista infatti la parte di Piaggio & C. S.p.A. detenuta dal fratello Armando, che costituisce a sua volta la nuova “Rinaldo Piaggio Industrie Meccaniche Aeronautiche” (I.A.M. Rinaldo Piaggio). Vespa 50 nasce l’anno precedente, il 1963, come risposta all’introduzione in Italia della targa obbligatoria per le “due ruote” di cilindrata superiore a 50 cc. Il nuovo scooter, esentato appunto dall’obbligo della targa, è un immediato successo. In Italia la vendita di motoveicoli targati registra già nel ‘65 una contrazione del 28% rispetto all’anno precedente. Al contrario Vespa, grazie all’immissione sul mercato della nuova serie 50, viaggia con il vento in poppa. Il “vespino” si conferma elemento di grande successo nell’ambito della gamma Piaggio, e la sua produzione non verrà più abbandonata, superando a oggi la cifra di 3.500.000 Vespa 50cc prodotte nei vari modelli e versioni. L’ultimo modello nella cilindrata più piccola, in ordine di tempo, è la Vespa ET4 50 lanciata nell’autunno del 2000. E’ la prima Vespa 50cc dotata di motore quattro tempi, e stabilisce un vero e proprio record di autonomia: oltre 500 km con un pieno di benzina. Del tutto eccezionale e unica nel mondo delle “due ruote” è la storia di Vespa PX (125, 150 e 200cc), il singolo modello di maggior successo nell’intera storia di Vespa. Tutt’oggi in commercio, la Vespa PX rappresenta per i clienti europei il “vintage originale”: nata nel 1977, ha superato la cifra di due milioni di unità prodotte e vendute. Nel 1996, l’anno del cinquantenario dello scooter più famoso del mondo, nasce la gamma Vespa ET4 ed ET2. Il modello ET4 è la prima Vespa della storia spinta da un motore 4 tempi.



Dallo scetticismo al miracolo | Sedicimilioni di Vespe vendute | Record, sport e raid: intorno al mondo con la Vespa | Vespa, il cinema e gli USA | Oltre mezzo secolo di Vespa: i modelli che hanno fatto la storia


Blogger Vespista del mese

Nick:
Anni:
Città:
Vespa:
Il Blogger Vespista del mese è un modo per cercare di far conoscere a tutti i migliori Blogger Vespisti presenti sul variegato mondo di Internet.
Segnala BloggerVedi gli altri